Blog: http://freeweb.ilcannocchiale.it

Petizione contro l'emendamento D'Alia

Come già detto precedentemente il senatore D'Alia ha fatto un emendamento al DDL sicurezza che se approvato porterà la libertà d'opinione di questo paese al livello della Cina. Si chiede infatti, non di perseguire chi sul web fa i reati di diffamazione, apologia di reato e istigazione a delinquere, ma di chiudere siti, blog e network che riportano notizie di reato. Questo vuol dire per esempio che se su Facebook qualcuno diffama qualcun'altro il ministro dell'interno può chiudere quel network precauzionalmente senza il parere vincolante degli organi di giustizia. E' come se qualcuno spedisce un pacco bomba e si decide di punire le poste. Un'assurdità clamorosa. Il Senatore ha inoltre rilasciato un'intervista, che trovate a questo indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=DspArIPgTYo 

basta asclotarla per rendersi conto di quella che è la deriva in cui stanno portando il nostro paese. Per questo ho deciso di iniziare sul web una petizione che potete firmare a questo indirizzo:

http://www.firmiamo.it/controlemendamentoammazzawebdelsendalia

Firmate il più possibile e fate firmare perchè è veramente in gioco la libertà di tutti.

Allora avanti, alla lotta!!


Pubblicato il 14/2/2009 alle 11.48 nella rubrica FreeWeb.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web